Home / Musica Matrimonio / Guida alla scelta della musica per un matrimonio civile
Musica per un matrimonio civile

Guida alla scelta della musica per un matrimonio civile

Ci possono essere diverse motivazioni alla base della scelta di celebrare un matrimonio civile rispetto a quello religioso (es. perché potrebbe essere meno formale, per precedenti unioni matrimoniali oppure per celebrarlo in un luogo diverso rispetto a una chiesa, ecc).

Una volta deciso la tipologia di cerimonia, sorge il problema di stabile come scegliere la musica per il matrimonio civile, per evitare che risulti troppo fredde e per ricreare la giusta atmosfera per questo giorno speciale.

Prima di procedere alla ricerca di musicisti e/o cantanti per le vostre nozze, è bene recarsi al Comune e chiedere la disponibilità all’impiego di professionisti che eseguano musica dal vivo durante le nozze o in alternativa se almeno la sala dispone di un impianto stero così da poter almeno riprodurre musica su supporto CD.

Sciolto questo primo dubbio, il vostro successivo compito sarà quello di cercare dei musicisti, ingaggiandoli con diversi mesi d’anticipo per evitare problemi.

Inoltre prima di affidargli la responsabilità delle musiche che faranno da sottofondo alla vostra cerimonia, è bene ingaggiare professionisti e magari ascoltarli dal vivo così da farsi un’idea della loro bravura. Quindi poi chiedere loro che vi eseguano tutti i brani che avete scelto per le vostre nozze nell’ordine stabilito.

Ovviamente la scelta dei musicisti e degli strumenti da utilizzare vari a seconda della sala in cui avrà luogo il matrimonio. Se la cerimonia si svolge in un palazzo antico ad esempio, è possibile scegliere come musica per un matrimonio civile un quartetto d’archi, o musica acustica. Mentre se la sala del Comune ha un aspetto più moderno, potrebbero essere sufficienti una tastiera e una cantante.

Altro aspetto da considerare è la quantità di brani da predisporre per coprire l’intera durata della cerimonia. Sebbene abbia una durata inferiore rispetto al rito religioso, i brani musicali che sicuramente saranno necessari includono l’ingresso della sposa, una musica di sottofondo durante lo scambio delle promesse e la lettura degli articoli del Codice Civile, infine una musica allegra e gioviale una volta celebrate le nozze per ricevere gli auguri di parenti e amici.

Quanto alla tipologia più adatta come musica per un matrimonio civile la regola vuole che sia da escludere musica religiosa. Detto questo potrete poi lasciare libero sfogo alla vostra fantasia e ai vostri gusti, escludendo solo cantanti contemporanei che darebbero un tocco poco elegante alle vostre nozze.

La scelta migliore sarebbe affidarsi a brani di musica classica o in alternativa se si preferisce musica jazz.

Informazioni Annalisa Martini

Preparare un matrimonio è un atto d'amore ed è con lo stesso amore che curo e seleziono accuratamente tutto quanto è necessario ad un evento memorabile. Con grande passione ed esperienza, guido gli sposi verso l'inizio di una nuova vita, perché è sempre nei dettagli che si intravede la grandezza.

Potrebbe interessarti anche

Quando la musica al matrimonio mette in disaccordo

Quando si pensa a organizzare un matrimonio si è sempre un po’ sotto stress, anche ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *