Home / Altro / Il matrimonio nei secoli: curiosità su velo, bouquet e giarrettiera

Il matrimonio nei secoli: curiosità su velo, bouquet e giarrettiera

bouquet_sposa-biancoIl matrimonio è un rito che trova le sue origini in millenni or sono ed ogni civiltà, da quelle più sviluppate a quelle più antiche, lo ha festeggiato con simboli unici della propria cultura che poi, nei secoli, si sono tramandate fino ai giorni nostri.

Vediamo assieme da dove nascono le usanze più comuni delle nozze, tra cui il bouquet della sposa, le damigelle, la giarrettiera e la “dote” della sposa. Per quanto riguarda le damigelle, la tradizione arriva dall’antico Egitto dove, per sconfiggere gli spiriti maligni che si opponevano all’unione, attorno agli sposi c’erano queste donne, dall’abito simile a quello della sposa, capaci di confondere gli spiriti che non riuscivano ad avvicinarla.

Il bouquet, invece, veniva regalato dallo sposo alla sposa, non solo perché le erbe profumate riuscivano a tenere lontano gli spiriti maligni ma anche perché, secondo la tradizione araba, i fiori erano un augurio per una prole numerosa. Il velo che la sposa indossa il giorno delle nozze ha origini nostrane e discende dall’antica Roma. In quel periodo, infatti, i matrimoni erano organizzati dalle due famiglie per cui i giovani non si conoscevano neppure. Per questo, nel giorno delle nozze, lo sposo toglieva il velo dal volto della sposa ed accoglieva la donna nella sua vita formalmente.giarrettiera-sposa

La giarrettiera, invece, rappresenta una tradizione  che nasce nel lontano XIV secolo quando, alla fine di ogni cerimonia, ogni invitato cercava un pezzo di abito della sposa poiché si pensava portasse fortuna. Per evitare, dunque, che l’abito si rovinasse, le spose prendevano la giarrettiera e la lanciavano verso gli ospiti, come segno di fortuna in amore. Per quanto riguarda, infine, la dote della sposa nei tempi antichi essa consisteva in un cospicuo numero di guanti, calze e scarpe. L’arredo della casa, come la biancheria, era pressoché sconosciuto e solo i più ricchi potevano permettersi guanti di seta o di pizzo.

Informazioni Annalisa Martini

Preparare un matrimonio è un atto d'amore ed è con lo stesso amore che curo e seleziono accuratamente tutto quanto è necessario ad un evento memorabile. Con grande passione ed esperienza, guido gli sposi verso l'inizio di una nuova vita, perché è sempre nei dettagli che si intravede la grandezza.

Potrebbe interessarti anche

L’ eleganza di viaggiare in maserati per il tuo matrimonio

Uno dei brand più elegante nel settore delle auto di lusso, è certamente Maserati che, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *